11 maggio 2023

Frodare il governo è diventato un grande business per i criminali. Per dare un'idea della portata: il Government Accountability Office (GAO) ha dichiarato nel suo rapporto di audit del 2021 che oltre 662 miliardi di dollari sono stati persi solo a causa di frodi e pagamenti impropri. Inoltre, questi audit in genere non includono nemmeno le frodi legate ai programmi COVID. I funzionari federali affermano che altri 191 miliardi di dollari di aiuti alla disoccupazione COVID potrebbero essere stati spesi male.

Le perdite sono impressionanti e il vaso di Pandora è stato aperto: i criminali sono ora dotati della tecnologia, degli strumenti e delle competenze necessarie per saccheggiare sistematicamente il settore pubblico su larga scala.

In risposta alla crescente minaccia, il Presidente Biden ha promesso un'importante repressione. In occasione del discorso sullo stato dell'Unione, ha dichiarato che le organizzazioni criminali continuano a rubare "miliardi di dollari", ma che "i dati dimostrano che per ogni dollaro che investiamo nella lotta alle frodi, i contribuenti ottengono almeno 10 volte tanto".

Il contesto: L'aumento esponenziale delle frodi online sui benefici governativi

La pandemia ha provocato una corsa alla digitalizzazione dei servizi di persona e alla fornitura di un ampio aiuto finanziario a chi ne ha bisogno. Le agenzie governative si sono affrettate a fornire l'accesso remoto ai benefici senza avere il tempo necessario per garantire che queste transazioni soddisfino gli standard di sicurezza desiderati.

Il massiccio afflusso di fondi pubblici, combinato con una sicurezza immatura, ha creato uno scenario ideale per i truffatori. I livelli e i costi delle frodi che ne sono derivati sono stati senza precedenti. Si stima che 80 miliardi di dollari - o circa il 10% - degli 800 miliardi di dollari erogati dal programma di protezione degli assegni COVID siano stati rubati dai truffatori. E queste sono solo le perdite di un piano specifico.

La digitalizzazione dei servizi del settore pubblico è fondamentale, ma senza un'adeguata sicurezza rende i benefici più

accessibili anche ai truffatori. In definitiva, le frodi nel settore pubblico sono diventate un problema umanitario, in cui i fondi pubblici vengono costantemente persi a causa di malintenzionati.

Il problema: i programmi del settore pubblico non sono costruiti per resistere alle frodi online

In che modo i programmi pubblici vitali - come i buoni pasto (SNAP), l'assicurazione contro la disoccupazione e il sistema fiscale - vengono sistematicamente sottratti da criminali nazionali e stranieri?

  • Asimmetria tecnologica: Molte agenzie governative non hanno ancora adottato le tecnologie di verifica dell'identità più resistenti alle minacce. Alcuni Stati si affidano a metodi come la verifica tramite videochiamata (ad esempio in Kentucky, Nevada, New Jersey e Pennsylvania) o altri metodi rudimentali per prevenire le frodi. Questo lascia le agenzie in una posizione di svantaggio rispetto ai truffatori moderni che utilizzano tecnologie sofisticate.
  • L'ampiezza e la natura evasiva delle frodi: Non appena un'agenzia identifica uno schema e stabilisce controlli per mitigarlo, i truffatori trovano rapidamente nuovi modi per sfruttarlo. I programmi e la tecnologia antifrode del governo devono essere altamente adattabili per tenere il passo, il che significa andare oltre i processi manuali e le regole aziendali statiche. La portata è troppo ampia.

I criminali informatici hanno oggi facile accesso alla tecnologia generativa basata sull'intelligenza artificiale, come deepfakes, identità sintetiche e attacchi iniettati digitalmente, che stanno sabotando i tradizionali metodi di sicurezza online. Per saperne di più sull'evoluzione del panorama delle minacce, leggete il nostro ultimo rapporto.

L'impatto delle frodi nel settore pubblico

  • Gli americani sono rimasti senza sostegno: Chi ha più bisogno di aiuto scopre che la sua ancora di salvezza è stata tagliata. Più di 42 milioni di americani si affidano alle carte EBT (Electronic Benefit Transfer) per le necessità quotidiane e l'alimentazione. Ma in molti casi di frode EBT, le persone scoprono che il loro conto è stato svuotato: i criminali prosciugano le carte in brevi periodi di tempo, generalmente attraverso frodi di acquisizione del conto.
  • Il denaro dei contribuenti viene sprecato o speso in modo inefficiente: I soldi vanno ai truffatori piuttosto che a coloro che ne hanno più bisogno, mettendo in ridicolo l'intero sistema previdenziale. Un colpo al bilancio governativo dovuto alle frodi è un colpo al livello dei servizi e dell'assistenza che gli Stati e le agenzie possono offrire, e il denaro risparmiato per arginare le frodi potrebbe significare miliardi di euro in più disponibili per l'assistenza.
  • Spesa eccessiva e cattiva destinazione dei fondi: Il governo deve spendere sempre di più per il sistema previdenziale perché non funziona come previsto.
  • Le frodi hanno un impatto negativo sull'immagine degli Stati Uniti: Quando non ci sono controlli per limitare le frodi e i fondi destinati ai servizi pubblici finiscono nelle mani di cattivi attori e organizzazioni criminali, questo mina la fiducia nel governo e danneggia l'ottica dei futuri tentativi di aiutare i più vulnerabili della società.

La soluzione: Sicurezza biometrica incentrata sull'utente

La maggior parte delle frodi nel settore pubblico deriva da un accesso remoto scarsamente protetto ai servizi e ai benefici erogati dal governo. La soluzione si basa sulla verifica dell'identità, che permette al governo di essere sicuro che chi riceve i fondi sia il destinatario previsto. C'è solo un modo per esserne certi a distanza: verificare un documento autentico rispetto a un volto autentico utilizzando la tecnologia di verifica biometrica.

Come funziona? Quando una persona fa richiesta di benefici governativi o si iscrive a un servizio online, le viene richiesto di completare una breve scansione del volto. La tecnologia di verifica facciale è essenziale in questo caso, poiché solo il volto può essere confrontato con un documento d'identità rilasciato dal governo, come la patente di guida. In questo modo si ottiene un'immagine di riferimento affidabile da parte di un'autorità governativa. Per saperne di più sui numerosi vantaggi della biometria facciale, consultare il sito.

Investire in una solida tecnologia di verifica dell'identità è essenziale per affrontare le frodi, non solo per garantire la sicurezza di cui c'è un disperato bisogno, ma anche perché si tratta di un'iniziativa che consente di risparmiare sui costi a vantaggio dei contribuenti. Gli investimenti nella tecnologia di rilevamento e prevenzione delle frodi possono dare enormi benefici, in genere con un ROI da 10 a 100 volte superiore.

Data la quantità di denaro in gioco, il modo in cui i fondi benefici rubati compromettono gli sforzi umanitari previsti e il modo in cui questi fondi rubati possono alimentare ulteriori attività criminali e di Stati nazionali, è necessaria una soluzione mission-critical.

In definitiva, le agenzie del settore pubblico sarebbero ben posizionate per adottare le migliori pratiche relative alla tecnologia biometrica da altre organizzazioni leader del settore pubblico, come il Ministero degli Interni del Regno Unito, il Dipartimento della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, Singapore GovTech e l'Ufficio delle Imposte australiano, che hanno tutti in uso strategie di sicurezza biometrica facciale mature.

Potete richiedere una demo di iProov qui o leggere di più su questo argomento nel nostro recente rapporto " Using Biometric Technology To Fight Public Sector Benefit Fraud ":

Come può la tecnologia biometrica salvaguardare i fondi del settore pubblico?